Il benessere… viaggiando

Oggi non parleremo di aziende o servizi particolari, ma apriamo una parentesi su un argomento che, giocoforza visto il periodo, è d’attualità: i viaggi. Certo, siamo agli sgoccioli per molti italiani (ma le vacanze tassativamente ad agosto sono un fenomeno prevalentemente italiano, anche se non solo ovviamente), ma vediamo alcuni spunti che possono portare a dire “sì, viaggiare fa bene”.

Tralasciando chi viaggia per espressa vocazione e chi per ricercare un obiettivo preciso (lavorativo, di visita a parenti o amici, o di “conquista”), solitamente viaggiare nel senso vero del termine esprime un desiderio di scoperta, di esplorazione e, se vogliamo, di libertà. E’ già in tal senso, dunque, quando viaggiamo stiamo soddisfando dei bisogni primari, che durante il resto dell’anno dobbiamo necessariamente reprimere, vivendo una quotidianità a volte noiosa o scontata.

Ma oltre a ciò, è evidente che provare nuove esperienze, scoprire nuove culture, assaggiare nuovi saporti, parlare nuove lingue e, in generale, vivere nuove emozioni, spesso sconosciute, porta la mente ad abbattere molti stereotipi e ad aprirsi verso nuovi orizzonti. Aprire la mente significa migliorare la nostra capacità di apprendere e di conoscere, con evidenti benefici in termini di assimilazione di nuovi concetti.

Recentemente, alcuni psicologi di fama mondiale hanno concordato nell’affermare che l’acquisto di un viaggio porta maggiore coinvolgimento emotivo rispetto a quello di un oggetto, per quanto costoso, la cui novità ci dona subito felicità che tende poi a scemare rapidamente. L’esperienza di un viaggio, e la conoscenza di nuove emozioni e concetti, ci porta invece una felicità più duratura e, spesso, più profonda. Con evidenti risvolti sul nostro benessere psicologico. A questo aspetto possiamo ricollegare anche gli evidenti benefici del “staccare la spina”, che rispetto ad una vacanza tradizionale a pochi passi da casa, sono maggiori in considerazione del fatto che, molto spesso, i contatti con la propria vita sono più sporadici, manca magari la televisione, a volte non si usa neppure il cellulare: tutti comportamenti che, chiaramente, assumono un ruolo fondamentale nello stacco deciso, nella ricerca di nuovi stimoli mentali.

Infine anche a livello interpersonale il viaggio è in grado di portare evidenti benefici: condividere nuove esperienze con un’altra persona ne consolida il rapporto, crea un ricordo che spesso tornerà vivo come piacevole passatempo e rafforzerà il legame con l’amico, il partner o il genitore/figlio.

Quindi viaggiamo per provare nuove emozioni e… per stare meglio!


Asciugamani Elettrico – igiene secondo Mediclinics

L’asciugamani elettrico Mediclinics è quanto di meglio tu possa offrire al tuo bacino di utenza in fatto di asciugatura delle mani. A differenza dei metodi tradizionali quali fazzoletti o teli di spugna infatti, questo sistema consente una asciugatura molto più precisa ma soprattutto igienica e rapida. Nessun residuo d’acqua sulle mani dunque, e nessun residuo di carta o possibilità di entrare in contatto con batteri vari. È la soluzione perfetta per tutti coloro che necessitano velocità di servizio (pensiamo alle toilette presenti all’interno di aeroporti, stazioni e ospedali ad esempio, in cui è possibile vi sia un gran numero di utenti che necessita di usufruire contemporaneamente dei servizi igienici) e che vogliono al tempo stesso offrire sempre i migliori servizi ai propri clienti, facendoli sentire come a casa anche mentre viaggiano per lavoro o si trovano in albergo, in un centro commerciale o a cena in un ristorante.

L’asciugamani elettrico Mediclinics è quanto di più moderno e funzionale il settore possa offrire e consente di risparmiare energia anche grazie all’assenza della resistenza, ma non solo. Questo ingegnoso dispositivo risolvere infatti anche un annoso problema: quando si utilizzano asciugamani elettrici tradizionali, è frequente constatare la presenza di pozzanghere d’acqua al di sotto di essi, dato che dalle mani cadono comunque alcune gocce d’acqua. L’asciugamano elettrico Mediclinics è dotato invece di un sistema ad imbuto che raccoglie le gocce d’acqua e le convoglia all’interno di un serbatoio, garantendo così il massimo della pulizia anche in tutta l’area circostante. Quando il serbatoio sarà quasi pieno il gestore verrà avvisato da un segnale acustico e visivo, così da consentire il facile intervento di svuotamento dello stesso. Davvero un dispositivo utile e un servizio molto gradito ai clienti dunque, non ti resta che contattare il recapito telefonico 0264672220 per acquistarlo subito.


Smartclima – Il benessere parte dall’aria pulita

Nella caluria dell’estate è abbastanza normale considerare il proprio condizionatore domestico come un vero e proprio “salvatore”: ma siamo proprio sicuri che ci stia davvero salvando, e non danneggiando?

Come ci spiega Smart Clima, che offre un servizio di assistenza condizionatori Milano di livello qualificato, è fondamentale capire lo stato del filtro contenuto nel nostro amato climatizzatore. Da alleato del vostro benessere, esso potrebbe infatti diventare causa di allergie ed altre spiacevoli conseguenze se non correttamente pulito. Da cosa? Dalla polvere, innanzitutto, dai batteri, e da ogni altra particella che, una volta acceso l’apparato, viene di fatto “sputato” fuori dal condizionatore ed inalato da voi e dalle vostre famiglie.

Ecco perchè, come sempre, prevenire è meglio che curare: Smart Clima ci spiega come un’adeguata pulizia dei filtri, rigorosamente svolta da un professionista, ci permetta di renderli come nuovi ed evitare quindi gli inconvenienti di cui sopra. Il tecnico, dopo aver smontato accuramente il filtro del condizionatore, eseguirà la pulizia anche con un forte getto d’aria per rimuovere ogni minimo granello di polvere in esso annidata. Poi lo laverà accuratamente prima di riporlo nell’apparato, e consentirvi così di respirare aria fresca e pulita.

Ora sì che il vostro condizionatore è sinonimo di benessere!